Blog: http://ScarletMilk.ilcannocchiale.it

domande esistenziali

Ma è possibile che:

1) per fare un eventuale Ph.D in un paese scandinavo sia richiesta una buona conoscenza della lingua locale per poter partecipare alle conferenze che vengono tenute in svedese, norvegese o danese?
2) non si capisca quali siano i criteri di ammissione delle università inglesi?
3) molto spesso non si trovino indicazioni circa il piano di studi o la durata?

I casi sono due. O io credevo di sapere un minimo di inglese e invece non è vero, oppure le università del mondo sono tutte d'accordo per non divulgare troppe informazioni riguardo ai dottorati. Un complotto tipo "se sei riuscito ad arrivare fin qui allora hai le potenzialità per farlo".

Pubblicato il 25/8/2009 alle 11.6 nella rubrica Personals.

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web