.
Annunci online

Autobiografia tragicomica
ufficialmente regime
post pubblicato in Politics, il 8 febbraio 2009
Ok ci siamo, è giunto il momento. Stiamo assistendo a un momento storico senza pari: il colpo di Stato di Silvio. Dopo aver detto che Eluana può avere figli, che è ancora attraente, adesso sfida il suo diretto superiore, il Presidente della Repubblica, accusandolo di difendere una Costituzione sovietica. Avevo un po' il sospetto che De Gasperi fosse un po' comunista, ora ne ho la certezza. E gli americani ci hanno dato gli aiuti col Piano Marshall proprio perché la nostra era una costituzione sovietica, un po' come combattere il nemico dall'interno. Tutto ciò non ha senso, anche perché si sta usando una storia che dovrebbe commuovere e far provare pietas. L'obiettivo finale è ovvio: riscrivere la Costituzione a uso e consumo del Premier e dei suoi amici (tra cui anche i pagliacci della cosiddetta opposizione). Eluana è morta tempo fa e ci sono ben sette (non una, sette) sentenze che ne autorizzano la "morte" (tra virgolette, perché morta lo è già). I cattolici e il Vaticano plaudono al tentativo di Berlusconi di tenerla in vita, come se a Berlusconi gliene fregasse qualcosa di Eluana. A Berlusconi interessa rifare l'Italia a modo suo, e se ha bisogno del sostegno del clero e dei bigotti non si fa scrupoli a farsi garante del rispetto per la vita che viene tanto sbandierato dagli integralisti. Quello del Governo non è rispetto per la vita, non ha nulla a che vedere con quello che dicono i preti (che per quanto non condivisibile è un'opinione che va tenuta in considerazione - non però imposta). Questo non lo dico a me stesso o a chi la pensa come me, lo dico ai cattolici. Aprite gli occhi, guardatevi intorno, comprendete che non è Silvio il vostro messia, ma sarà il vostro (e nostro) carnefice. Il vero assassinio di Stato che si sta mettendo in atto non è la morte di Eluana. Ma la morte dello Stato Italiano così come lo conosciamo.
A questo punto, disgustato da questa necrofilia governativa e coprofagia popolana, non so se comprare un fucile e iniziare la Rivoluzione o prendere le mie cose e salire su un aereo.
Download Aggiornamenti #3: MASTELLA!
post pubblicato in Diario, il 16 ottobre 2007

Mo signor ministro! Mo io non so cosa farei senza di lei! Prima avevo Silvio che mi allietava le giornate, ma ora purtroppo Silvio ha perso la sua verve comica (comincia a farsi ripetitivo…ogni volta che lo sento dice “DIMISSIONI! AL VOTO DOMANI! CONFLITTI INTERNI ALLA MAGGIORANZA!”…un po’ come “Chi è Tatiana? Chi è Tatiana? Tatiana è l’amica mia quella grassa, talmente grassa che eccetera eccetera”…dopo un po’ stanca). Ma per fortuna c’è il sindaco di Ceppaloni nonché Ministro di Giustizia! Come dire, morto un papa se ne fa un altro. Quando un comico stanca il pubblico e perde la scena, ecco subito un altro che prende il suo posto.


Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. Mastella berlusconi

permalink | inviato da ScarletMilk il 16/10/2007 alle 22:16 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa
Sfoglia gennaio        marzo
tag cloud
links
calendario
cerca